La Cineteca Lucana

Un patrimonio cinematografico ed audiovisivo da salvare

Si è tenuto a Oppido Lucano (PZ) un incontro, tra il Presidente della Cineteca Lucana Dott. Gaetano Martino e una delegazione ENAC guidata dal Presidente Dott. Maurizio Abbate, allo scopo di promuovere e valorizzare l’immenso patrimonio culturale custodito dalla Cineteca Lucana.

La Cineteca Lucana

La Cineteca Lucana, opera da 1997 come associazione culturale, senza fini di lucro, con lo scopo di promuovere, diffondere e valorizzare il patrimonio cinematografico ed audiovisivo nazionale ed estero mediante la conservazione e la fruizione di fondi, pellicole ed attrezzature; la collaborazione con cineteche ed istituti culturali; l’allestimento e la partecipazione a mostre e rassegne cinematografiche.

La Cineteca Lucana, nata per la raccolta di pellicole cinematografiche, si trova oggi ad essere il luogo di conservazione e gestione di un’incredibile quantità e varietà di materiale sul cinema che comprende pellicole (lungometraggi, cortometraggi, trailers), attrezzature (visori,proiettori, moviole, ecc.), biblioteca-emeroteca ed archivi cartacei.

I fondi

Il materiale conservato dalla Cineteca Lucana, nei depositi di Oppido Lucano, copre un arco cronologico che va dal XVIII sec. al XX sec., per una consistenza complessiva pari a circa 10.216 metri lineari.

I fondi conservati dalla Cineteca Lucana sono:

  1. Fondo Martino-De Rosa
  2. Raccolta Cinematografica
  3. Fondo Agosti, Silvano
  4. Fondo Ambasciata di Romania
  5. Fondo Amnesty International
  6. Fondo A.N.I.C.A. (Associazione nazionale industrie cinematografiche e audiovisive)
  7. Fondo Centre Saint-Louis de France
  8. Fondo Cineteca scolastica
  9. Fondo Clesi cinematografica
  10. Fondo Cubattoli, don Danilo
  11. Fondo De Sanctis, Filippo Maria
  12. Fondo Gambetti, Giacomo
  13. Fondo Locatelli, Walter
  14. Fondo Massenzio
  15. Fondo Ministero per i Beni e le Attività Culturali
  16. Fondo Nexus di Giorgio Patara
  17. Fondo Pennacchi, Franco
  18. Fondo Pezzali, Giacomo
  19. Fondo Rondi, Gian Luigi
  20. Fondo Squitieri, Pasquale
  21. Fondo Striano, Raffaele
  22. Fondo padre Taddei
  23. Biblioteca UICC (Unione italiana circoli del cinema)

Obiettivi

La Cineteca Lucana, in accordo con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, ha già da tempo individuato del personale altamente qualificato allo scopo di mettere in sicurezza l’enorme patrimonio presente nelle sue strutture, catalogare e digitalizzare il tutto.

Purtroppo, come spesso accade in Italia, nonostante le richiesta del presidente Dott. Gaetano Martino alla regione Basilicata affinché vengano sbloccati i fondi necessari già destinati alla cineteca nel lontano 2010, tutto tace.

In quell’anno infatti, il Presidente De Filippo annuncia l’investimento di € 450.000,00 per “Valorizzazione audiovisivi e catalogazione Cineteca”, notizia ancora presente su AGR Basilicata, ma questa somma fondamentale per la Cineteca non è mai pervenuta alla cineteca.

L’ENAC, da sempre a favore della valorizzazione del patrimonio culturale del nostro paese, auspica che le istituzioni possano, in modo celere, adempiere a quanto precedentemente concordato nell’interesse della comunità, in particolare della regione Basilicata troppo spesso bistrattata dalle stesse istituzioni.

Al contempo si impegna ad organizzare a promuovere il patrimonio cinematografico di proprietà della Cineteca Lucana tramite l’organizzazione di eventi, mostre e convegni.

Tutte le associazioni che vogliono contribuire al progetto organizzando mostre, incontri, seminari atte a promuovere tale iniziativa possono contattare la segreteria nazionale a info@enac-online.it

Tramite il link potete inoltre visionare il sito della Cineteca Lucana

CINETECA LUCANA
Piazza G. Marconi
85015 OPPIDO LUCANO (Pz)

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

I commenti sono chiusi.