Raccolta alimentare

Aggiungi un posto a tavola

Si svolgerà, il 15 dicembre 2018, la prima raccolta alimentare promossa da E.N.A.C. – Ente Nazionale Attività Culturali – sul territorio nazionale al fine di sensibilizzare le popolazioni locali in merito al grave disagio economico in cui molte famiglie riversano a causa della profonda e prolungata crisi economica.

Raccolta alimentare

La campagna denominata “Aggiungi un posto a tavola”, promossa in molte città Italiane da E.N.A.C. – Ente Nazionale Attività Culturali – con la collaborazione di istituzioni, enti locali e altre associazioni di solidarietà, prevede la raccolta di beni di prima necessità che poi saranno distribuiti presso strutture che ospitano categorie di persone disagiate, come ad esempio bambini senza genitori ospitati in case famiglia o disabili.

Nello specifico i cittadini sono chiamati ad acquistare beni commestibili che consegneranno, all’uscita dei supermercati aderenti all’iniziativa, ai volontari appositamente presenti, per essere poi distribuiti alle persone che si trovano in difficoltà.

Aggiungi un posto a tavola

A Natale, mediante la campagna “Aggiungi un posto a tavola”, molte persone avranno la possibilità di fare un pasto decente. Grazie ad ognuno di voi, che con un piccolo contributo in alimenti favorirà la buona riuscita della campagna.

Sarà Natale anche per chi solitamente non ha la possibilità non solo di festeggiare, ma neppure di vivere in modo dignitoso.

I beni raccolti saranno distribuiti presso famiglie disagiate o strutture che ospitano persone in gravi difficoltà come bambini abbandonati, donne maltrattate, anziani e nullatenenti.

Diventa volontario

La campagna è utile, oltre ad aiutare numerose persone in difficoltà, a sensibilizzare la cittadinanza e renderla partecipe ad iniziative di solidarietà verso soggetti con disagi economici e sociali.

Chiunque può mettersi in gioco diventando volontario, contribuendo in tal modo alla buona riuscita del progetto.

Anche le associazioni del territorio sono chiamate a fare la loro parte. Anche se non affiliate ad ENAC possono comunque chiedere di aderire all’iniziativa. Basta organizzare un banchetto sul territorio di pertinenza e distrbuire successivamente i beni alle persone in difficoltà della comunità locale.

Per aderire basta contattare la segreteria ENAC. Un nostro responsabile vi aiuterà nell’organizzazione della raccolta alimentare e nelle fasi che seguiranno.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

I commenti sono chiusi.