Un metro e mezzo dalla vita – Campagna di sicurezza stradale

Impegniamoci a proteggere e responsabilizzare i ciclisti

Il numero di ciclisti e automobilisti sulle nostre strade sono in aumento ogni anno. Negli ultimi anni però, gli incidenti che coinvolgono veicoli a motore e ciclisti sono aumentati in modo esponenziale e le statistiche confermano, che di tutte le vittime della strada, questi ultimi sono i più vulnerabili.

Un metro e mezzo dalla vita

Il ruolo primario della campagna “Un metro e mezzo dalla vita” è quello di proteggere e responsabilizzare i ciclisti e, al contempo, si spera di creare una maggiore consapevolezza tra i conducenti in modo da provare a rendere le strade più sicure per i nostri ciclisti.

La campagna “Un metro e mezzo dalla vita” vuole indurre gli automobilisti affinché facciano attenzione quando si avvicinano ad una bici, e soprattutto mantengano una distanza minima di 1,5 metri dalle biciclette quando effettuano il sorpasso. Questo è il primo passo per evitare incidenti stradali tra auto e bici.

Le statistiche evidenziano che molti degli incidenti mortali in bicicletta sulle nostre strade sono causati da ciclisti colpiti da veicoli a motore, spesso in modo disastroso da dietro. Questo accade quando un veicolo a motore sottovaluta la velocità di un ciclista e lo tampona con esiti disastrosi. Infatti i ciclisti non hanno alcuna protezione quando sono coinvolti in un incidente e solo una guida attenta da parte degli automobilisti può salvare le loro vite.

Campagna di sicurezza stradale

Unisciti a noi sostenendo la campagna di sicurezza stradale per i ciclisti, applicando l’adesivo “Un metro e mezzo dalla vita” sulla parte posteriore del veicolo. In questo modo lancerete un messaggio di tolleranza stradale anche agli altri automobilisti.

A breve saranno realizzate anche delle pettorine ad alta visibilità con il messaggio “Rimani ad un metro e mezzo dalla bici – per favore” per i ciclisti che guidano nelle strade italiane.

Esortiamo tutti i ciclisti che vogliono strade più sicure sulle quali andare in bicicletta a collegarsi on-line sul nostro sito e richiedere la maglia/pettorina.

Tutti i ciclisti che acquisteranno una maglia potranno partecipare ad una corsa non agonistica benefica per finanziare attività in difesa degli utenti della strada che ogni giorno rischiano la vita a causa di strade con mancanza di segnaletica, spesso senza piste ciclabili sicure e con la paura di automobilisti che spesso guidano in modo aggressivo.

La campagna servirà anche a spiegare ai ciclisti una cosa fondamentale: se pretendono che gli automobilisti guidino in modo da rispettare i ciclisti, anche loro devono rispettare le regole della strada e mostrare rispetto verso gli automobilisti.

La bicicletta è una valida forma di trasporto ma in troppi casi il ciclismo è trattato come un optional da aggiungere dove c’è abbastanza spazio libero. Facciamo praticare la tolleranza e il rispetto in modo rendere più sicure le strade per i pedoni, i ciclisti e gli automobilisti.

Aiutaci nella campagna di sicurezza stradale, perché riguarda tutti ed una persona può essere entrambe le cose.

Vuoi partecipare alla campagna con la Tua associazione! E’ più semplice di quanto credi!

Usa il modulo Contatti per inviarci un messaggio, sarai contattato in breve tempo.

Partecipare non costa nulla, ma puoi fare tanto anche tu!

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

I commenti sono chiusi.